Lapideo

L'intervento sui paramenti lapidei degli edifici storici rappresenta la tipica e più diffusa tipologia di restauro, presente soprattutto sulle facciate dei palazzi, dimore storiche e chiese. In particolar modo, l'inquinamento prodotto dalle polveri sottili e dallo smog, particolarmente concentrato nei centri urbani, rappresenta orami uno dei fattori di maggior degrado dello stato conservativo delle opere e necessita di un intervento continuo per la protezione delle superfici.

Alla fase prettamente lavorativa di pulitura ed eventuale ricostruzione e/o reintegrazione delle lacune, precedono, come prassi, tutte le necessarie e dovute indagini dei degradi per mettere a punto la metodologia d'intervento più idonea alla perfetta conservazione dei paramenti, anche in funzione della durabilità dell'intervento stesso.

La Restauro Valeri S.r.l. è si è occupata di frequente del restauro dei paramenti lapidei in edifici come nel caso del Sacro Convento di Assisi, Palazzo Tursi a Genova, Villa Mansi a Lucca, Villa Garzoni a Collodi (PT) e Villa Tittoni Traversi a Desio (MI).

 

Di seguito alcuni esempi dei nostri interventi:

Palazzo Gambacorti a Pisa
Palazzo Gambacorti

Il restauro ha interessato più parti dell'edificio. Per quanto riguarda la facciata si è proceduto sulla base delle analisi del materiale lapideo, del diverso tipo e grado di degrado, e attuando caso per caso l'intervento di pulitura, il consolidamento chimico e\o meccanico quando necessario, le integrazioni delle parti mancanti e la protezione della superficie con prodotto idrorepellente, trasparente e traspirante.

Nel corso dei lavori è infine stata verificata l'effettiva consistenza molecolare della superficie del paramento e il comportamento dei materiali a seguito delle applicazioni dei prodotti e delle operazioni di consolidamento modificando o integrando le soluzioni previste dal capitolato al fine di migliorarne l'efficacia.

Palazzo Gambacorti Palazzo Gambacorti Palazzo Gambacorti Palazzo Gambacorti Palazzo Gambacorti Palazzo Gambacorti
Palazzo Tursi a Genova
Palazzo Tursi

Il restauro di Palazzo Tursi di Genova, sede del Comune, ha interessato inizialmente la parte esterna, facciate e tetto, mentre attualmente sono in corso i lavori all'interno.

L'intervento di restauro e conservazione delle facciate esterne si è reso necessario per la diffusa patina di sostanze inquinanti presenti sulla superficie, considerando il fatto che dall'anno della sua edificazione non era stato eseguito alcun intervento di manutenzione.

L'aspetto organizzativo che si è reso necessario per poter ultimare gli interventi nei tempi contrattuali previsti, benchè ritenuti da noi ridotti per la complessità dell'intervento stesso, è stato uno degli elementi determinanti per l'ottima riuscita del restauro.

Infatti è stato predisposto un impianto di aria canalizzata su tutti i piani dei ponteggi affinchè i nostri restauratori potessero operare contemporaneamente rispettando un programma metodologico e i tempi previsti.

L'intera operazione ha visto la collaborazione e la preziosa supervisione dalla Soprintendenza dei Beni Artistici e Architettonici di Genova.

Palazzo Tursi Palazzo Tursi Palazzo Tursi Palazzo Tursi Palazzo Tursi Palazzo Tursi
Il Sacro Convento di Assisi
Sacro Convento

Restauro Valeri S.r.l. è anche intervenuta nel cantiere del Sacro Convento di Assisi, dopo il terremoto avvenuto del 26 settembre 1997, occupandosi del Palazzo Ovest.

Questa parte del complesso si erge su un blocco speronato ed è formato da una successione verticale di aule uniche voltate da quattro crociere, dalle dimensioni interne di circa 45 metri per 12, a cui si affiancano ambienti laterali.

I danni maggiori causati dal sisma si sono verificati nelle zone alte a causa dell'incremento che la forza sismica subisce a quote maggiori. Gli interventi di restauro da noi effettuati hanno mirato ad eliminare le cause di vulnerabilità ed a migliorare la resistenza e la rigidezza delle masse murarie.

Il danno più significativo è stato il riaprirsi della 'lesione storica': questa è di tipo passante e divide verticalmente il palazzo Ovest in due parti in rapporto 1/3 a 2/3; è chiaramente visibile sia dall'esterno che dall'interno, forse nata con l'edificio stesso a causa dei diversi strati geologici del terreno di fondazione. Si tratta di un singolare punto vulnerabile che si riapre ad ogni scossa.

Sacro Convento Sacro Convento Sacro Convento Sacro Convento Sacro Convento Sacro Convento

 

.:: credits ::.
.:: Restauro Valeri S.r.l. ::.
Via del Commercio, 10 - 55042 Camaiore (Lucca)
Tel. (+39) 0584 969550 - Cell. (+39) 366 7204767 - Fax. (+39) 0584 969449
http://www.restaurovaleri.it - info@restaurovaleri.it
C.F. P.iva 01829290467